Colleferro: controlli dei Carabinieri contro la “mala-movida”

Views

I Carabinieri del Gruppo di Frascati hanno messo in atto un servizio di controllo per arginare fenomeni di mala-movida in tutta l’area dei Castelli Romani, Colleferro e comuni limitrofi. 

Queste attività, rientrano nell’ambito di un più ampio piano strategico pianificato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma per fronteggiare lo specifico fenomeno che si concentra in alcune aree del centro cittadino, è stata svolta al fine di garantire un sano divertimento a tutti i frequentatori della zona, verificare il rispetto delle regole e, laddove necessario, contrastare ogni forma di illegalità o di degrado, in linea con l’azione fortemente voluta dal Prefetto di Roma Matteo Piantedosi in seno al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. 

I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno eseguito una serie di mirati controlli nei territori di Segni, Artena e Colleferro, finalizzati a prevenire i reati connessi con il fenomeno della “mala-movida” e che hanno interessato i luoghi di maggiore aggregazione sociale che, durante il week end, diventano centro di attrazione per centinaia di giovani. Le attività svolte dalle pattuglie del Nucleo Radiomobile e delle Stazioni dipendenti dalla Compagnia hanno portato al controllo di 35 veicoli e 50 soggetti e alla sanzione amministrativa di un soggetto trovato in possesso di modica quantità di sostanze stupefacenti. 

Nel corso dei controlli alla circolazione stradale, i Carabinieri hanno sanzionato un’autista poiché è risultato positivo all’alcoltest. Per lui i militari hanno fatto scattare la violazione amministrativa per guida in stato di ebbrezza ed hanno provveduto al ritiro della patente di guida. Poco più tardi, invece, i Carabinieri hanno controllato un’autovettura con targa straniera ed hanno accertato che il proprietario alla guida, pur essendo residente nel territorio nazionale da oltre tre mesi, circolava alla guida del proprio veicolo con targa straniera, non avendo ottemperato all’obbligo di reimmatricolazione in Italia, così come previsto dal codice della strada. I Carabinieri hanno sequestrato l’autovettura e ritirata la patente di guida del proprietario del veicolo.

Colleferro: controlli dei Carabinieri contro la “mala-movida”

| RM30 |