Il colosso cinese di bitcoin “Bitmain Technologies”, si insedia in Svizzera nella “crypto valley”

Views

Il gigante cinese di bitcoin Bitmain Technologies, in una nota ad un quotidiano svizzero, ha comunicato che si sta espandendo in Svizzera in una serie di operazioni fondamentali per ampliare la sua presenza nel paese.
Bitmain Switzerland è stata registrata a Zugo, in Svizzera, alla fine di dicembre, secondo i dati anagrafici depositati ​​mercoledì.
Gli esperti dicono che la Cina è una delle maggiori fonti di estrazione di bitcoin al mondo, dove gli sviluppatori  risolvono complessi enigmi matematici  per ottenere monete virtuali.
Ma un giro di vite del governo centrale sull’estrazione di criptovalute potrebbe presto vedere l’intensa l’attività spostarsi altrove.
“Bitmain Svizzera svolgerà un ruolo centrale durante la nostra espansione globale”, ha detto un portavoce del gruppo di Pechino alla rivista svizzera Handelszeitung. Fondata a Pechino nel 2013, Bitmain è un importante bitcoin miner che produce anche chip e hardware per il mining.
Oltre a Pechino, attualmente ha uffici ad Amsterdam, Hong Kong, Tel Aviv, Qingdao, Chengdu, Shanghai e Shenzhen.
Zugo, un piccolo cantone nel centro della Svizzera, è diventato noto come la “cripto valley” svizzera a causa della proliferazione di gruppi di criptovalute che vi si insediano.
La compagnia svizzera Bitmain Svizzera è stata registrata dai registi Jihan Wu, il nome del co-fondatore di Bitmain Technologies, nonché un cittadino cinese di nome Ti Liu residente a Birrwil, in Svizzera, e un cittadino svizzero, Christian Johannes Meisser, residente in Klosters-Serneus.

Il colosso cinese di bitcoin “Bitmain Technologies”, si insedia in Svizzera nella “crypto valley”

Cyber, Economia, PRP Channel |