Le “Frecce Tricolori” emozionano l’Air Show di Linate

Views
   

Molte le persone che almeno una volta nella loro vita hanno goduto dello spettacolo offerto dalla Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN) le più fortunate vivono questo spettacolo più volte ma ogni volta è come se fosse la prima e non riescono a trattenersi dal sollevare lo sguardo ed inquadrare con il proprio telefonino uno specchio di cielo, palcoscenico delle emozionanti Frecce Tricolori.

Questa volta è toccato a Linate accogliere migliaia di spettatori tutti con il naso all’insù per ammirare lo spettacolo mozzafiato offerto dai piloti dell’Aeronautica Militare che, come accade dalla loro prima esibizione, tengono con il fiato sospeso adulti e bambini con le loro emozionanti manovre apparentemente spericolate ma condotte con grande professionalità e sicurezza dai TOP GUN italiani.

Il Linate Air show 2019 è stato organizzato sull’aeroporto di Milano-Linate in occasione della sua riapertura avvenuta dopo circa 3 mesi di lavori di riammodernamento. Diversi gli ospiti presenti alla manifestazione: lo spagnolo Castor Fantoba, Simone Crisarà, Guido Racioppoli, Andrea Pesenato e Dario Salvadori dell’Aeroclub di Milano, organizzatore della manifestazione assieme alla Sea.

Oltre all’attesissima PAN, che torna a Milano dopo 50 anni, anche la pattuglia Legend, formata da addestratori vecchi e nuovi dell’Aeronautica Militare, i Blue Voltige e il WeFly! Team, l’unica pattuglia aerea in cui due dei tre piloti sono disabili.

L’esibizione della Pattuglia Acrobatica, trasmessa anche in diretta streaming sui canali social, Youtube e Facebook, della Forza Armata, si è conclusa accompagnata dalle note di All’alba vincerò di Pavarotti che ha riempito di forti emozioni i cuori degli spettatori presenti.

Diretta streaming

https://www.youtube.com/watch?v=hBV0t2zJBQo&t=11s

Approfondimento

313°GRUPPO ADDESTRAMENTO ACROBATICO

L’aeroporto militare di Rivolto ha una storia lunghissima che risale agli albori dell’acrobazia aerea. È il luogo che, nel marzo del 1961, ha accolto i primi piloti delle Frecce Tricolori ed è ormai indissolubilmente legato al nome della Pattuglia Acrobatica Nazionale.

Oggi è anche la sede del 2º Stormo ed è sicuramente uno dei luoghi più conosciuti e visitati della Regione Friuli Venezia Giulia.

Gli uomini che vi lavorano sono costantemente impegnati nel renderlo migliore e più ospitale. Non si può dire di conoscere la PAN senza aver visitato questo piccolo, ma importante angolo dell’Aeronautica Militare.