Grazie ragazzi! Aeronautica Militare in migliaia anche a ferragosto in Italia e all’estero per la difesa e sicurezza del proprio Paese

Views

Anche a ferragosto l’Aeronaut​ica Militare opera 24 ore su 24 per la sicurezza del Paese e dei cittadini, garantendo il controllo dello spazio aereo e proteggendo gli interessi nazionali, anche all’estero.  Nel rispetto della volontà politica e degli accordi internazionali, l’Aeronautica Militare contribuisce alla sicurezza del Paese e alla difesa degli interessi nazionali vitali, conducendo operazioni in Italia ed all’estero, senza soluzione di continuità.
Il personale e i velivoli sono impegnati in numerose aree del globo per contrastare le minacce verso l’Italia e assicurare il rispetto dei principi di legalità internazionale e dei diritti fondamentali dell’uomo. L’Aeronautica Militare – che ha nello Stormo la sua unità operativa fondamentale – ​garantisce un elevato livello di operatività delle sue unità per far fronte a scenari operativi complessi e dinamici. L’operatività dell’Aeronautica richiede continuo addestramento, mezzi ed equipaggiamenti tecnologicamente avanzati, profonda specializzazione e motivazione del personale, stimolato alla vivacità e alla condivisione delle​ idee per favorire ispirazione, creatività, innovazione e cambiamento condiviso del processo evolutivo. Per assicurare prontezza ed efficacia, l’operatività implica flessibilità di impiego, capacità innovative e lungimirante progettualità. L’Aeronautica Militare è integrata con le altre Forze Armate nell’ambito dell’Unione Europea e della NATO. La comunità internazionale riconosce all’Aeronautica Militare, a beneficio del Paese, capacità di eccellenza che le consentono di essere leader in settori quali: addestramento al volo, trasporto sanitario in biocontenimento, impiego degli aeromobili a pilotaggio remoto, aerospazio e spazio,  gestione logistica avanzata, meteorologia. Coniugando le peculiari caratteristiche del potere aerospaziale e le capacità operative già conseguite, l’Aeronautica Militare è orientata a sviluppare prioritariamente persistenti capacità di sorveglianza e consapevolezza della situazione operativa, elevata mobilità, più estese capacità di difesa aerea integrata e ingaggio di precisione. L’AM garantisce tutti giorni servizi utili alla collettività, che vanno oltre i compiti istituzionali di  Difesa e sicurezza  dello spazio aereo. I casi più  recenti del trasporto in bio-​contenimento di pazienti italiani affetti dal virus “Ebola” o l’accordo siglato per la collaborazione con le Forze di Polizia mediante l’uso degli aeromobili a pilotaggio remoto testimoniano la capacità e vocazione dell’AM a garantire, con massima prontezza di impiego e professionalità, una molteplicità di servizi che la avvicinano alla gente e ai suoi bisogni quotidiani. L’elenco è lungo: per sintetizzare ricordiamo il trasporto sanitario d’urgenza, la ricerca e soccorso di persone in difficoltà, il supporto alla Protezione Civile nei casi di pubbliche calamità, l’informazione meteo, lo scambio culturale e scientifico a favore dei giovani.​

compiti operativi derivanti da esigenze nazionali sono:

  • assicurare la difesa dello spazio aereo;
  • mantenere la necessaria prontezza per condurre operazioni aeree di attacco;
  • assicurare la ricerca e il soccorso aereo;
  • assicurare l’attività di supporto alle operazioni aeree;
  • concorrere con la Marina Militare nelle attività di ricerca antisommergibile;
  • partecipare ad azioni congiunte con le altre Forze Armate;
  • svolgere attività informativa;
  • assicurare la protezione delle installazioni aeronautiche;
  • concorrere alla difesa del territorio.

compiti operativi derivanti da accordi internazionali sono:

  • integrare la difesa aerea nazionale nel sistema NATO;
  • condurre le operazioni aeree previste dai piani operativi alleati/internazionali;
  • mantenere in prontezza gli assetti operativi resi disponibili a seguito di accordi ONU, NATO, UE, nonché bi e multilaterali;
  • assicurare il necessario sostegno logistico alle unità alleate stabilmente costituite, ovvero operanti temporaneamente, sul territorio italiano in base a specifici accordi;
  • garantire la prontezza e il mantenimento in efficienza nel corso delle operazioni, degli assetti operativi designati per la partecipazione ad operazioni combinate di Peace Support Operations (PSO)/Crisis Response Operations (CRO), sulla base degli impegni assunti nell’ambito della politica estera nazionale.

Altri compiti di interesse nazionale sono:

  • ​assicurare l’alta direzione tecnica, operativa e di controllo dei servizi di assistenza al volo;
  • presiedere all’alta direzione tecnica operativa e di controllo dell’intero servizio meteorologico;
  • provvedere alla formazione dei piloti di aeroplano e di elicottero delle altre Forze Armate e al rilascio dei relativi brevetti;
  • assicurare i collegamenti aerei per esigenze militari e civili nei casi previsti dalla normativa vigente;
  • delineare gli indirizzi e i criteri generali della sicurezza del volo;​​​
  • concorrere a studi, ricerche e sperimentazioni nel campo aerospaziale;
  • concorrere, quando richiesto, alle operazioni di difesa civile, di ordine pubblico, di soccorso e assistenza alle popolazioni in caso di pubbliche calamità e assicurare i servizi essenziali di pubblica necessità (l’Aeronautica Militare possiede anche la capacità di t​rasporto aeromedico in bio-contenimento assoluto).

compiti complementari derivanti da accordi internazionali sono:

  • diffondere gli elementi di situazione meteorologica;
  • sviluppare il necessario coordinamento con gli organismi non governativi che partecipano alle PSO/CRO;
  • partecipare alle attività di studio ricerca e sperimentazione di interesse nel settore aerospaziale.

Grazie ragazzi!

 

Foto Aeronautica Militare

Grazie ragazzi! Aeronautica Militare in migliaia anche a ferragosto in Italia e all’estero per la difesa e sicurezza del proprio Paese