Migranti, Italia pronta a non votare conclusioni vertice Consiglio UE

Views

Al termine dei lavori preliminari del vertice del Consiglio europeo, alcuni degli “sherpa” fanno sapere che la  posizione dell’Italia è perentoria.  ‘Se in passato qualcuno si è fatto convincere con qualche flessibilità, ora le nostre idee sono molto chiare’. L’Italia vuole che la discussione si concentri su tutto il pacchetto relativo alla gestione dell’immigrazione, in alternativa, non ci sarà alcuna trattativa con gli altri paesi. Discutere di secondary movements senza che venga affrontato il pacchetto completo non è nei nostri piani. Il punto, come ha già detto il premier Conte, è che chi arriva in Italia arriva in Europa. Conte ha avuto un bilaterale di circa mezz’ora con la cancelliera tedesca Angela Merkel e ha incontrato il presidente del Parlamento Ue Antonio Tajani mentre è saltato per mancanza di tempo il confronto a due con il presidente Emmanuel Macron, che era stato chiesto dalla Francia. L’Italia dunque ha intenzione di difendere con forza a Bruxelles le sue posizioni, e in questo senso viene fatto notare, riguardo al ‘patto tra volenterosi’ di Merkel, che si tratta di una proposta tedesca e che l’Italia è sempre stata volenterosa. Se di nuovo dovesse venire fuori che la proposta italiana non viene ascoltata si può anche dire no, ricordano le fonti, sottolineando che esiste la possibilità che l’Italia non voti le conclusioni del vertice.

 

Migranti, Italia pronta a non votare conclusioni vertice Consiglio UE

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>