Qatar, quartetto arabo, escluso intervento militare per fine crisi

Esclusa l’ipotesi di un intervento militare per mettere fine alla crisi diplomatica nel Golfo. Lo hanno chiaro i quattro Paesi arabi (Arabia Saudita, Emirati Arabi, Bahrain ed Egitto) che il 5 giugno hanno deciso di interrompere le relazioni diplomatiche e commerciali con il Qatar, accusato di sostenere il terrorismo. Il quartetto ha invece insistito sul fatto che il Qatar soddisfi le 13 richieste formulate per mettere fine alla crisi senza negoziazioni. Il comunicato, diffuso dall’agenzia di stampa saudita Spa, è una risposta alle dichiarazioni rilasciate dall’Emiro del Kuwait Shaikh Sabah Al-Ahmad Al-Jaber Al Sabah a Washington, dove ha affermato che il Qatar ha accolto le richieste e le sta negoziando, aggiungendo che la mediazione kuwaitiana ha evitato un intervento militare. Arabia Saudita, Emirati Arabi, Bahrain ed Egitto insistono sul fatto che le richieste devono essere accettate senza condizioni e smentiscono il ruolo del Kuwait nell’impedire un intervento militare, sostenendo che questa ipotesi non era stata presa in considerazione. L’unico modo per risolvere la crisi, hanno affermato, è mettere fine al finanziamento e al sostegno del terrorismo.

Qatar, quartetto arabo, escluso intervento militare per fine crisi

| POLITICA ESTERA, PRP Channel |
About The Author
-