Trasporti sanitari urgenti: due missioni consecutive portate a termine da un C-130 della 46^ Brigata Aerea di Pisa

Views

Sabato 27 agosto, un C-130J ha effettuato due trasporti d’urgenza per due persone in pericolo di vita, da Napoli a Venezia e da Cagliari a Milano

Due trasporti sanitari consecutivi, per persone in imminente pericolo di vita, hanno visto impegnato nella giornata di ieri, sabato 27 agosto, un equipaggio della 46^ Brigata Aerea di Pisa. Il primo trasporto, a favore di un quarantenne bisognoso di un urgente intervento salvavita, si è svolto da Napoli a Venezia, dove il C130 dell’Aeronautica Militare è atterrato alle 16:30, scaricando il paziente, imbarcato a bordo di un’ambulanza e costantemente assistito da una equipe medica. Da qui, l’uomo è stato trasportato urgentemente all’Azienda Ospedale – Università Padova, per essere sottoposto ad un delicato intervento.

Subito dopo la conclusione della prima missione, l’equipaggio ed il velivolo hanno ricevuto un nuovo task, come si dice in gergo tecnico, per un altro trasporto di un paziente in gravi condizioni. Il velivolo è quindi decollato per la Sardegna, dove è atterrato, alle ore 19:30 circa, all’aeroporto militare di Decimomannu. Qui ha imbarcato un uomo di cinquantun anni, in imminente pericolo di vita, anche in questo caso a bordo di un’ambulanza e sotto costante supervisione medica. Il velivolo è poi decollato alla volta di Milano Linate, dove è atterrato alle 2230. Da qui il paziente è stato rapidamente trasferito all’ospedale Niguarda per le cure necessarie. A conclusione delle due missioni, il C-130 è infine tornato alla base, l’aeroporto militare di Pisa.

Per entrambi i voli, richiesti rispettivamente dalle Prefetture di Napoli e Cagliari alla  Sala Situazioni di Vertice del Comando Squadra Aerea di Roma, la gestione ed il coordinamento sono stati condotti dalla Sala operativa del Comando delle Operazioni Aerospaziali con sede a Poggio Renatico (FE), che ha attivato la 46^ Brigata Aerea, uno dei reparti di volo dell’Aeronautica Militare che assicura il trasporto di personale e materiale ovunque sia richiesto.

Equipaggi e velivoli da trasporto dell’Aeronautica Militare sono pronti giorno e notte, 365 giorni all’anno, 24 ore su 24 per assicurare, laddove richiesto e ritenuto necessario per motivi di urgenza, il trasporto sanitario di persone in imminente pericolo di vita, trasporto organi o equipe mediche. Sono centinaia ogni anno le ore di volo effettuate per questo genere di interventi dagli aerei del 31° Stormo di Ciampino, del 14° Stormo di Pratica di Mare e della 46ª Brigata Aerea di Pisa. Per questo genere di missioni di soccorso, ove ci siano particolari necessità operative, vengono impiegati anche gli elicotteri del 15° Stormo.

Trasporti sanitari urgenti: due missioni consecutive portate a termine da un C-130 della 46^ Brigata Aerea di Pisa