Trump in un tweet rivela i segreti dei satelliti spia Usa

Views

Campagna donazioni

Un tweet del presidente degli Stati Uniti Donald #Trump potrebbe aver compromesso i segreti sulle capacità satellitari di ricognizione dell’America. Lo sostengono esperti che hanno analizzato il tweet nel fine settimana. Il presidente americano ha pubblicato un messaggio sul programma spaziale iraniano sul suo account Twitter personale sabato 30 agosto. Il messaggio diceva: “Gli Stati Uniti d’America non sono stati coinvolti nell’incidente catastrofico durante i preparativi finali per il lancio di Safir SLV al lancio di #Semnan dal Sito uno in #Iran. Auguro all’Iran i migliori auguri e buona fortuna nel determinare cosa è successo nel Sito Uno ”.
Trump si riferiva a un apparente fallimento del lancio di un razzo avvenuto venerdì 29 agosto al Semnan Space Center nel nord dell’Iran. Il sospetto fallimento di un razzo ha causato danni significativi al trampolino di lancio del sito 1 di Semnan, alcuni dei quali sembrano essersi bruciati. Si pensa che sia il secondo incidente del genere in Iran che ha creato grande imbarazzo  per Teheran, che da quasi un anno cerca di mettere in orbita un nuovo satellite.

 

Washington e altri paesi hanno criticato il programma spaziale di Teheran, affermando che si tratta di un programma missilistico mascherato che potrebbe essere potenzialmente utilizzato per lanciare una bomba nucleare.
Insieme al suo messaggio scritto, il presidente degli Stati Uniti ha anche twittato una fotografia aerea che mostra il danno al centro spaziale di Semnan. La fotografia, che Trump sembra aver preso da un documento stampato che gli era stato dato da un’agenzia di spionaggio americana, offre “un esempio senza precedenti di satelliti spia americani al lavoro” e rivela inavvertitamente alcune delle capacità satellitari “segrete” degli Usa.

Gli esperti affermano di essere stati in grado di determinare che la fotografia è stata scattata da un satellite, piuttosto che da un aereo di sorveglianza o da un drone senza pilota. Alcuni sostengono di essere stati persino in grado di individuare esattamente il satellite utilizzato per scattare la fotografia analizzando l’angolazione della fotografia. Si ritiene che sia stato preso dall’USA 224, che è uno dei satelliti di ricognizione ottica top-secret d’America.
Ancora più importante, il tweet del presidente degli Stati Uniti potrebbe aver fornito agli avversari di Washington un esempio del potere  e della precisione  dei satelliti da ricognizione americani. Le loro esatte capacità di sorveglianza sono un segreto strettamente conosciuto dagli specialisti del National Reconnaissance Office e della National Geospatial Intelligence Agency, due delle agenzie di intelligence più riservate  d’America. È noto da tempo che le immagini catturate dai satelliti spia americani superano di gran lunga la risoluzione di 25 centimetri disponibile per i servizi satellitari commerciali. Un certo numero di esperti ha suggerito che la fotografia twittata da Trump mostra una risoluzione che è “incredibilmente alta” e deve essere “almeno 10 centimetri, se non migliore”.

Trump in un tweet rivela i segreti dei satelliti spia Usa

EVIDENZA 4, INTELLIGENCE |