Turchia utilizza un’App per controllare in Germania gli oppositori di Erdogan

Views

L’agenzia di spionaggio turca ha sviluppato un’applicazione per smartphone per consentire ai turchi filogovernativi che vivono in Germania di informare i loro connazionali che si oppongono al partito di giustizia e sviluppo (AKP). L’esistenza dell’applicazione telefonica è stata rivelata nella relazione annuale dell’Ufficio federale per la protezione della Costituzione (BfV), l’agenzia di controspionaggio principale della Germania. Il rapporto copre attività terroristiche e di intelligence straniere che si sono svolte nel 2018 nel Baden-Württemberg, uno stato nel sud-ovest della Germania che confina con la Svizzera e la Francia. Deutsche Welle, emittente statale della Germania, che ha citato il rapporto BfV, ha detto che il 2018 ha visto un significativo aumento delle attività di intelligence da parte di diversi paesi, tra cui Cina, Russia, Iran e Turchia. Gran parte dell’attività di intelligence delle agenzie di spionaggio turche si è concentrata sulla comunità di espatriati turchi nel Baden-Württemberg. Lo stato federale ospita circa il 15% della popolazione turca tedesca, circa  3 milioni di persone.
Secondo il rapporto BfV, le operazioni di intelligence turche nel Baden-Württemberg si sono concentrate principalmente su due gruppi, a partire  dal 2015. Un gruppo è composto da sostenitori del Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK), gruppo separatista armato che combatte per l’indipendenza della popolazione curda turca . Un cessate il fuoco tra il PKK e il governo turco è terminato  nel 2015, portando allo scoppio di una guerra a bassa intensità nelle regioni sudorientali della Turchia, che è ancora in corso. L’altro gruppo è composto da simpatizzanti di Fethullah Gülen, uno studioso islamico turco che è visto dal governo della Turchia come il principale istigatore di un colpo di stato che ha cercato invano di spodestare l’AKP nel luglio 2016.

Il rapporto BfV afferma anche che i turchi filogovernativi vivono in Germania sono noti per utilizzare un’applicazione smart phone sviluppata dalla polizia turca, la Direzione Generale della Sicurezza (EGM). L’applicazione presumibilmente consente ai sostenitori dell’AKP di informare i presunti membri del PKK o seguaci di Gülen che vivono in Germania. Questi individui vengono poi interrogati o persino arrestati quando si recano in Turchia per visitare familiari e amici.
Il rapporto menziona anche diverse organizzazioni pro-AKP turche che presumibilmente operano come analisti di intelligence per una serie di agenzie di spionaggio turche. Tra loro ci sono gruppi civici come l’Unione dei Democratici Internazionali o organizzazioni religiose come l’Unione turco-islamica per gli affari religiosi. Conosciuta come DİTİB, l’organizzazione amministra le attività di diverse centinaia di organizzazioni e moschee musulmane turche in tutta la Germania e si ritiene che sia strettamente associata all’AKP e al presidente turco Recep Tayyip Erdoğan. Diversi funzionari e rapporti dell’intelligence tedesca hanno affermato negli ultimi anni che il DİTİB opera come braccio di raccolta di informazioni dello stato turco in Germania.

Turchia utilizza un’App per controllare in Germania gli oppositori di Erdogan