Un’altra stella del rock si spegne. Morta Dolores O’Riordan, leader dei Cranberries

Views
   

È morta a Londra, all’età di 46 anni Dolores O’Riordan, frontwoman del gruppo rock irlandese “The Cranberries”.
La cantante si trovava nella capitale inglese in compagnia della sua band per la registrazione del loro nuovo album.
Non sono ancora note le cause del decesso che sarebbe avvenuto in modo del tutto improvviso, ma la notizia ha ha colpito oltre ai familiari, anche i suoi numerosissimi fans che hanno intasato i siti musicali ed i social per dare il loro ultimo saluto a Dolores.
La notizia è stata divulgata dal suo agente tramite una breve nota:
“La cantante della band irlandese The Cranberries era a Londra per una breve sessione di registrazione. Non sono disponibili al momento ulteriori dettagli. I familiari sono distrutti dall’aver appreso la notizia e hanno chiesto di rispettare la loro privacy in questo momento molto difficile”.
La cantante, che dal 2007 viveva in Canada, lascia tre figli, Taylor, Molly e Dakota, di 20, 16 e 12 anni, avuti con l’ex marito Don Burton, Manager dei Duran Duran, con il quale la donna aveva divorziato nel 2014, dopo 20 anni di matrimonio.
Nel 2017 il gruppo aveva interrotto il tour, che prevedeva anche cinque concerti in Italia, a causa di alcuni problemi di salute di Dolores.
Il brano che probabilmente rappresenta al meglio il gruppo e di conseguenza la sua leader è “Zombie”, pezzo sicuramente degno della “colonna sonora” degli anni 90, contenuto all’interno dell’album “No Need To Argue” pubblicato nel 1994 e vincitore di numerosi premi tra cui i prestigiosi MTV Awards nel 1995.
GB
Foto: Google