Yevo Labs, cuffie fatte con parti pregiate di armi illegali

Views

La svedese Yevo Labs ha svelato una serie di cuffie wireless che incorporano metallo fatto da pistole illegali sequestrate.
La custodia di ricarica e una fascia sulle cuffie stesse sono realizzate in materiale Humanium marchiato.

È stato creato dalla Humanium Metal Initiative, anch’essa con sede in Svezia, e utilizzata da numerosi produttori scandinavi.
Un analista ha affermato che l’idea dovrebbe aiutare le cuffie a distinguersi in un mercato oramai saturo.

Cuffie Yevo

L’amministratore delegato di Yevo, Andreas Vural, ha riconosciuto che il prezzo di $ 499 (£ 370) degli Stati Uniti era “elevato”, ma il 50% sarebbe stato restituito all’organizzazione che crea e distribuisce il metallo.

Le cuffie funzionano utilizzando la tecnologia NFMI (near-field magnetic induction) piuttosto che i cavi, oltre al Bluetooth.

L’NFMI è stato a lungo utilizzato nei pacemaker e negli apparecchi acustici, poiché il suo campo magnetico a bassa frequenza conduce attraverso il liquido, anche all’interno del corpo.
“Ovviamente vuoi che le cuffie siano buone? Allora dovrai pagare il nuovo materiale “, ha detto Stuart Miles, fondatore del sito di recensioni di gadget Pocket-lint.
“Quello che trovi è che ci sono così tanti produttori di cuffie là fuori, per distinguersi dalla massa ognuno prova a fare cose diverse.
“Nello stesso modo in cui Apple fa con i suoi prodotti Red – soldi delle vendite vanno a sostenere le persone che vivono con l’HIV in tutto il mondo – Yevo sta cercando di mostrare che credono in una causa”.
Altri prodotti audio in mostra alla fiera CES tech vantano anche l’utilizzo di materiali riciclati.
Includono la House of Marley del Regno Unito, che utilizza un tessuto realizzato con materiali riciclati per le sue cuffie e Armor 3D, che mostra un altoparlante Bluetooth il cui case è realizzato in plastica riciclata.

Yevo Labs, cuffie fatte con parti pregiate di armi illegali

High Tech, Industria, PRP Channel |