Zaccini nuovo presidente Aeroclub di Frosinone

Views

L’AeroClub di Frosinone ha un “nuovo” Presidente, un “nuovo” Consiglio Direttivo e un “nuovo” Collegio dei Revisori dei Conti.

Nei giorni scorsi si è tenuta l’Assemblea Ordinaria “Elettorale” dei Soci dell’AeroClub, durante la quale si sono svolte le “operazioni di voto” relative alle elezioni dei nuovi Organi Istituzionali del Sodalizio.

A tale riunione hanno partecipato tutti i Soci già iscritti per il corrente anno sociale.

A presiedere l’Assemblea Ordinaria “Elettorale” dei Soci è stato designato, dalla stessa Assemblea, il Socio Costantino Toti, mentre le funzioni di Segretario sono state svolte dal Socio Francesco D’Amico.

“Nuovo” Presidente dell’AeroClub di Frosinone. Al termine dell’attività di voto “a scrutinio segreto” è stato eletto, all’unanimità, il Comandante Antonio Zaccini, già Amministratore presso il Comune di Ceccano e già Comandante di una importante articolazione del 72° Stormo dell’Aeronautica Militare sull’Aeroporto “G. Moscardini” di Frosinone, sedime sul quale, tra le altre cose, insiste anche la parte “operativa” del medesimo AeroClub.

Generale Antonio ZACCINI

Il Comandante Zaccini è stato uno dei “Soci fondatori” dello stesso AeroClub, istituzione che ha mosso i primi passi nel lontano 2008 e che ha iniziato la propria attività operativa da più di otto anni, precisamente il 21 settembre 2013.

In quella stessa data, infatti, hanno svolto, per la prima volta nella storia dell’Aeroporto di Frosinone, una intensa attività di volo di Aviazione Generale Civile, oltre ai velivoli del nuovo Aeroclub, anche aerei ed elicotteri provenienti da Aeroporti e Aviosuperfici del Lazio e di molte altre Regioni d’Italia.

Tutto questo utilizzando la pista di volo dello stesso Aeroporto Militare “G. Moscardini” concessa in uso, a seguito di un apposito protocollo di intesa, dal Ministero della Difesa.

L’AeroClub di Frosinone dispone già di idonee “strutture” (hangar, uffici, locali di servizio, ecc.) poste a ridosso del sedime aeroportuale “militare”.

Tali strutture sono collegate, con lo stesso sedime, tramite un “ingresso” per il transito degli aeromobili che, utilizzando un apposito “raccordo”, possono raggiungere la “Pista di Volo” dell’Aeroporto Militare “G. Moscardini” dalla quale “decollare” e “atterrare” come previsto per tutte le normali “operazioni di volo”.

L’AeroClub dispone, poi, come regolato da apposite norme, di un proprio “Servizio Antincendio” e di un proprio “Servizio di Informazioni e di Radio Assistenza” sempre operativi nei periodi di attività di volo.

Ad affiancare il Comm. Gen. Antonio Zaccini in quella che sarà la futura gestione amministrativa ed operativa del prestigioso Sodalizio ci saranno i Componenti del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Revisori dei Conti, tutti Organi previsti dallo Statuto dell’AeroClub d’Italia e degli Aeroclub “federati” allo stesso Ente Nazionale, come lo è l’AeroClub di Frosinone.

Il “nostro” Capoluogo di Provincia era rimasto l’unico a non avere una struttura di questo tipo “pienamente operativa” e fruibile “in toto” da tutti gli interessati, commenta il Comandante Zaccini, mentre gli altri Capoluoghi di Provincia del Lazio ne usufruivano pienamente già da molti anni“.

Anche la Provincia di Frosinone ha il suo “Aeroclub” i cui Soci sono in grandissima parte residenti nel territorio, che si dedicherà completamente alle attività istituzionali e che sarà sicuramente un punto di riferimento per le attività aeronautiche del comprensorio, siano esse destinate agli addetti ai lavori, che agli appassionati e, non ultimo, ai soli simpatizzanti delle “attività aeree”.

Tutti gli “Aeroclub” e quindi ora anche quello di Frosinone hanno, nel proprio statuto, il compito di: “promuovere ed incoraggiare ogni forma di attività in campo aeronautico e sportivo e di svolgere propaganda aeronautica; diffondere la cultura aeronautica e collaborare con le pubbliche autorità locali nello studio e nella risoluzione dei problemi di relativo interesse; operare, comunque, in modo da incrementare l’Aviazione in tutte le sue estrinsecazioni ivi compreso l’addestramento al volo”.

Tra queste precedenti incombenze vi è, non ultima, la possibilità di poter far provare, a tutti, l’ebbrezza del volo e la felicità di poter vedere realizzato uno dei sogni più antichi e desiderati dall’umanità, quello “di poter volare”.

Tale compito, ovviamente, è destinato principalmente ai giovani che con la loro forza e il loro entusiasmo sono sicuramente tra gli “attori” più motivati ad intraprendere l’attività di volo come attività da diporto o sportiva o addirittura a farne una attività professionale e di vita futura.

Notizie e informazioni più dettagliate, su come poter contattare l’Aeroclub e su come poter iniziare ad effettuare le previste “attività di volo” da parte di chiunque fosse interessato, saranno sicuramente rese note nei prossimi giorni dal “nuovo” Presidente e dal “nuovo” Consiglio Direttivo dello stesso Aeroclub di Frosinone.

Zaccini nuovo presidente Aeroclub di Frosinone

| ATTUALITA' |