Dopo l’abbattimento di un drone statunitense, sale la tensione tra Iran e USA

Views

Nelle prime ore del giorno, un drone Usa, in volo sullo Stretto di Hormuz è stato intercettato e colpito dalle forze siriane.

Secondo i Guardiani della Rivoluzione, il drone-spia aveva violato lo spazio aereo iraniano e aveva l’apparecchiatura di identificazione disattivata: partito da una base aerea americana nel sud del Golfo, volava sulla provincia meridionale di Hormozgan violando lo spazio aereo del distretto di Kouhmobarak.

La notizia, in un primo momento smentita dagli USA, hanno ammesso che un drone Usa era stato abbattuto da un missile terra-aria iraniano, sostenendo però che volava nello spazio aereo internazionale. Il velivolo senza pilota, secondo il Pentagono, era un MQ-4C Triton, ‘cugino’ del Global Hawk, in grado di volare in missioni di ricognizioni per 24 ore con un sensore che fornisce una visuale a 360 gradi.

Il generale Hossein Salami, comandante in capo dei Pasdaran, ha parlato di “linea rossa” superata. La violazione dei confini della Repubblica islamica dell’Iran “rappresenta la nostra linea rossa”: l’abbattimento, ha aggiunto il generale, è “un messaggio chiaro, chiaro e preciso da parte dei difensori dei confini della patria islamica dell’Iran”.

Anche il ministero degli Esteri ha definito l’azione statunitense “aggressiva e provocatoria” definendola come l’ennesimo segnale della crescente tensione tra Iran e USA.

Nelle ultime settimane, Washington ha deciso di inviare più truppe e ha rafforzato il dispiego di navi da guerra e missili nel Golfo.

La crisi ha subito un impennata dopo gli attacchi alle navi cisterne e petroliere avvenuti nello Stretto di Hormuz, per i quali Washington accusa Teheran che a sua volta smentisce ogni qualsiasi coinvolgimento.

Secondo il New York Times, l’amministrazione Trump ha informato il Congresso che Teheran ha legami con al-Qaeda: per ora la tesi non sembra aver fatto breccia a Capitol Hill, ma secondo il quotidiano tanto il segretario di Stato, Mike Pompeo, che funzionari del Pentagono hanno spiegato ai deputati che i legami risalgono addirittura a dopo gli attacchi dell’11 settembre.

Non si è fatta attendere la risposta di Donald Trump che postando un messaggio su Twitter ha scritto: “L’Iran ha commesso un grave errore!”.

Dopo l’abbattimento di un drone statunitense, sale la tensione tra Iran e USA

MONDO |