Forza Italia: pesanti accuse della De Girolamo, metodi da camorra nel nostro partito

Views

Prime pesanti polemiche all’interno dello schieramento di centrodestra che si appresta a battagliare con movimento cinque stelle e centrosinistra per governare l’Italia.
Accuse pesantissime quelle mosse dalla De Girolamo nei confronti del suo partito Forza Italia e della gestione dello stesso in Campania.
Nunzia de Girolamo, se la prende senza mezze parole con tutto l’entourage campano di Forza Italia ed in modo particolare con il suo coordinatore De Siano.
“In Campania si è consolidato e non da ora un gruppo che gestisce con metodi clientelari e, direi, camorristici il suo potere. Di tutti loro adesso Silvio Berlusconi deve fare piazza pulita”.
È fuori di sé la De Girolamo per essere passata in un batter d’occhio e chiaramente senza che ne sapesse nulla, da capolista di Forza Italia nella Regione Campania a numero due.
“Ma chi è il partito? – continua la De Girolamo – Il partito non esiste. Il partito è solo Silvio Berlusconi. Non c’è un coordinamento. Non c’è una direzione. Non lui ma altri hanno avuto paura che io potessi impugnare le liste dopo quel che è successo. Ma sono donna di partito. Leale al mio Presidente. Non lo farei. Ma pretenderò coi miei avvocati che si vada fino in fondo, che si sappia a chi apparteneva quella manina che mi ha cancellato da capolista come risultavo da questo foglio… È avvenuto domenica sera quando De Siano, Cesaro, Russo e, purtroppo, Mara Carfagna hanno preso le liste, facendomi scivolare al secondo posto. Da Mara non me l’aspettavo, lei è donna diversa da quelli li’. Quella notte a prendere le liste, mi dispiace tanto dirlo, c’era anche la Carfagna – di cui sembrerebbe addirittura amica oltre che collega – Ora lei deve prendere le distanze, c’era lei e se non parla subito è complice. E io sono convinta che lei che è un esempio per le donne prenda le distanze”. Poi tornando sul coordinatore di FI in Campania ha aggiunto: “De Siano va rimosso. Perché non è degno di rappresentare il territorio campano”
A proposito della pesante situazione creatasi all’interno dello schieramento di centrodestra, che di certo non fa del bene al partito, Forza Italia, in una nota sulle “polemiche sortite in alcune regioni e in particolare in Campania”, si affretta a sottolineare che “il tavolo nazionale ha deciso in tutti i casi la composizione delle liste e ogni retroscena è destituito di fondamento”.
Domenico De Siano, da parte sua risponde così alle pesanti accuse rivolte verso la sua persona dalla politica beneventana: “La nota dei vertici nazionali di Forza Italia parla chiaro in proposito, è inequivocabile. Se io avessi fatto una sciocchezza del genere, se io avessi fatto un blitz come mi accusano, allora il presidente Berlusconi e i vertici nazionali mi avrebbero destituto ad horas. Questo significa che tutte le accuse che mi vengono rivolte sono prive di ogni fondamento”.
Foto: Google

Forza Italia: pesanti accuse della De Girolamo, metodi da camorra nel nostro partito