Giappone: l’imperatore Akihito potrebbe abdicare a primavera del 2019

Views

Secondo quanto riportato dall’agenzia NOVA, l’imperatore giapponese Akihito abdicherà quasi certamente a marzo o aprile del prossimo anno. Lo hanno riferito fonti governative giapponesi nella giornata di oggi, alla vigilia della prossima riunione dell’Agenzia della Casa imperiale in programma per il 1 dicembre. La data della riunione è stata confermata oggi dal segretario di gabinetto Yoshide Suga. Stando alle fonti governative anonime, le uniche due opzioni ancora sul tavolo prevedono l’abdicazione dell’imperatore il 31 marzo o il 30 aprile. In entrambi i casi il figlio maggiore di Akihito, il Principe della corona giapponese Naruhito, siederebbe sul Trono del crisantemo il giorno successivo.

L’Agenzia della Casa imperiale, singolare istituzione governativa giapponese che non risponde direttamente al primo ministro e al parlamento, e include trai suoi membri la famiglia del Principe della Corona imperiale. Il governo giapponese sta valutando due piani per la successione imperiale sin dallo scorso anno, quando l’imperatore Akihito, oggi 83 enne, ha annunciato al volontà di abdicare. I due piani approntati dal governo nei mesi scorsi prevedevano l’abdicazione dell’imperatore, e la conseguente conclusione dell’Era Heisei, nel marzo 2019, e l’ascesa al trono di Naruhito il mese successivo; il secondo piano, che pare ormai sfumato, fissava invece la fine del regno di Akihito a dicembre 2018, e l’inizio di una nuova era imperiale nel gennaio 2019.

L’Agenzia della Casa imperiale, però, si è opposta alla seconda ipotesi, sottolineando che l’avvicendamento al trono tra dicembre e gennaio coinciderebbe con una serie di importanti rituali ed impegni stagionali della famiglia imperiale. La famiglia imperiale, inoltre, sarà particolarmente indaffarata nel gennaio 2019, che segnerà il 30mo anniversario della morte dell’imperatore Hirohito, che ha segnato la fine dell’Era Showa. Stando alle fonti citate da diversi quotidiani giapponesi, il governo ha preso atto degli appunti dell’Agenzia della Casa imperiale, ed ha deciso di posticipare la transizione a marzo-aprile. Akihito siede sul trono imperiale giapponese dal 1989, quando aveva 27 anni.

L’ultimo imperatore giapponese a “dimettersi” era stato Kokaku, nel 1817.

Giappone: l’imperatore Akihito potrebbe abdicare a primavera del 2019

MONDO, PRP Channel |