Il Qatar finanzia le moschee in Italia, 22 milioni su 45 progetti. Occorrono leggi dedicate

Views

Più volte i Servizi di sicurezza hanno lanciato un allarme ai governi europei sui fondi stranieri che arrivano alle comunità islamiche. Un  flusso di denaro importante che tende a favorire i processi di islamizzazione delle comunità che invece hanno bisogno di integrazione. Una sorta di anticamera pericolosa dove è facile far germogliare spinte estremiste e terroristiche.

La Stampa scrive che oggi in Francia uscirà Qatar Papers, un libro che apporta un contributo fondamentale al dibattito. Gli autori, Christian Chesnot e Georges Malbrunot hanno visionato migliaia di documenti interni della Qatar Charity, la fondazione indipendente a prima vista ma finanziata e controllata dall’emiro del Qatar che risulta essere il principale finanziatore di moschee e centri islamici in Europa, legate ai Fratelli Musulmani.

Sono  113 i progetti finanziati in tutta Europa nel 2014, per un totale di 71 milioni di Euro. Il paese dove la Qatar Charity ha speso di più? L’Italia, più di 22 milioni suddivisi su 45 progetti. Moschee e centri islamici, soprattutto nel nord (Saronno. Piacenza, Brescia, Alessandria….), ma anche centro e sud. Anzi, tra le regioni primeggia la Sicilia con i suoi 11 progetti, nei capoluoghi come in piccoli centri quali Comiso e Vittoria.

Molto interessante il progetto di Yassine Baradei e Davide Piccardo, noti esponenti dell’Islam lombardo, per costruire «un nuovo grande centro islamico a Milano, con una moschea e vari centri educativi, un progetto che ha bisogno di sostegno».

Il finanziatore è Qaradawi egiziano di nascita, ottuagenario che sta dagli anni ’60 in Qatar, dove ha costruito un impero teologico-imprenditoriale che negli anni ha incluso uno show sull’emittente qatariota al Jazeera, ruoli chiave in istituzioni di finanza islamica e decine di libri tradotti in molte lingue.

Leader spirituale dei Fratelli Musulmani, ha più volte espresso posizioni altamente problematiche, dall’approvare la pena di morte per chi abbandona l’Islam all’elogiare Hitler, cosa che lo ha portato ad essere bandito in molti paesi occidentali (in Francia già negli anni ’90). Qaradawi ha anche più volte proclamato di avere certezza che i musulmani conquisteranno Roma e l’Europa, precisando però che tale conquista non avverrà con la spada ma attraverso il proselitismo e la fede. Idee come quelle di Qaradawi vengono regolarmente promosse dai network legati ai Fratelli Musulmani e amplificate attraverso i massicci finanziamenti qatarioti. In molti paesi si stanno pensando leggi che vietano ogni finanziamento estero ad azioni politico-diplomatiche specificamente adottate in relazione al Qatar.

 

Il Qatar finanzia le moschee in Italia, 22 milioni su 45 progetti. Occorrono leggi dedicate