Il Regno Unito avvia un progetto da 210 milioni di dollari per migliorare le turbine a gas presenti in Iraq

Views

Secondo quanto riportato dal ministro di Stato britannico per il Commercio e la promozione delle esportazioni, la baronessa Rona Alison Fairhead, ha annunciato un’intesa del valore di 210,8 milioni di dollari destinati alla riparazione e al miglioramento delle turbine a gas di 10 impianti elettrici in Iraq.

La notizia è stata resa nota dall’ambasciata del Regno Unito a Baghdad. Il progetto favorirà la generazione di 6,5 gigawatt di energia elettrica per portare la luce a milioni di case in tutto il paese arabo. Si tratta del secondo progetto nell’ambito di un memorandum d’intesa firmato nell’aprile 2017 tra i governo di Londra e di Baghdad, volto a sostenere lo sviluppo delle infrastrutture in Iraq attraverso Ukef, l’agenzia di credito britannica per le esportazioni.

La baronessa Fairhead ha dichiarato che “Questo progetto dimostra l’impegno del Regno Unito a sostenere il continuo sviluppo economico dell’Iraq e, attraverso il sostegno del governo, stiamo gettando le basi per il futuro commercio tra Regno Unito e Iraq”.

Secondo i termini dell’intesa, General Electric Global Services Uk porterà una nuova tecnologia che migliorerà le prestazioni delle turbine a gas e consentirà di operare in modo più dinamico alle centrali elettriche nelle regioni di Baghdad, Karbala, Kadisiya, Babil, Najaf e Bassora.

Il Regno Unito avvia un progetto da 210 milioni di dollari per migliorare le turbine a gas presenti in Iraq