Il Senatore Repubblicano Jeff Flake attacca Donald Trump: “Signor Presidente, ne ho abbastanza”

Views

“Signor Presidente, ne ho abbastanza”
È quanto ha pronunciato ieri il senatore repubblicano Jeff Flake in un discorso anti-Trump come raramente se ne erano sentiti da parte di esponenti del suo stesso schieramento politico.
Anche se il senatore repubblicano non ha mai nominato direttamente il Presidente degli Stati Uniti, di fatto lo ha pesantemente criticato per aver destabilizzato il paese disprezzando “la verità è la decenza” in un susseguirsi di comportamenti “pericolosi per la democrazia”.
Flake, come altri membri dell’establishment repubblicano, ha costantemente criticato l’ascesa di Donald Trump alla candidatura GOP come presidente nel 2016. Nel luglio 2017, ha pubblicato un libro apertamente ostile al neo presidente e alle sue politiche, vedendo così rapidamente declinare la sua popolarità. La sua vulnerabilità politica è apparsa evidente alla corrente conservatrice del GOP, pronta a sfidarlo alle primarie del 2018. Pertanto, dopo mesi di polemiche contro il presidente Trump, proprio nel discorso di ieri al Senato ha annunciato che non si ricandiderà per un secondo mandato alle elezioni del 2018. Tale decisione ha di certo influito sul discorso pronunciato ieri, molto inusuale persino per un Repubblicano anti-Trump.
Flake in sintesi ha esordito facendo un elenco di critiche apparentemente molto generiche manche portano tutte ad un unico grande indiziato: Donald Trump.
Nel corso del suo intervento ci ha tenuto a sottolineare il clima di “costante e convinta violazione delle norme e degli ideali democratici” oltre ai sempre più numerosi “attacchi personali” definendo questa grottesca situazione come una imposta “nuova normalità”, che però andrebbe contrastata proprio in virtù dello spirito di democrazia e di libertà che da sempre ha contraddistinto gli Stati Uniti d’America. Riprende un concetto espresso qualche tempo fa dal senatore
McCain, quando durante un suo discorso già abbondantemente illustrato sulle pagine di PRP Channel, lo stesso auspicava un atteggiamento meno “spettacolare” e più orientato al bene del
Paese rispetto a quanto invece vedeva accadere di recente.
“Comportarsi in modo irresponsabile, sopra le righe e poco dignitoso viene spacciato per parlare in maniera franca” ha aggiunto Flake, che alla fine della prima parte del suo discorso ha concluso così:
“Quando la prossima generazione ci chiederà: Perché non avete fatto qualcosa? Perché non avete preso una posizione? noi cosa gli diremo? Signor Presidente, oggi ho deciso di parlare per dire che ne ho abbastanza”.
GB
foto: Vanity Fair

 

 

Il Senatore Repubblicano Jeff Flake attacca Donald Trump: “Signor Presidente, ne ho abbastanza”

MONDO, PRP Channel |