USA: Igor Korotchenko sul NPR 2018. La nuova dottrina nucleare pone minacce dirette alla stabilità mondiale

Views

Il caporedattore della rivista russa National Defense, Igor Korotchenko, ha affermato all’agenzia di stampa Xinhua che la nuova politica nucleare, recentemente annunciata dagli Stati Uniti, mostrando la sua ambizione di dominio globale, destabilizzerà il mondo danneggiando il sistema esistente di controllo ed equilibrio. “Questa è una strategia d’intimidazione e minacce, compreso l’uso di armi nucleari, contro qualsiasi stato che non rientri nel concetto del mondo americano”.

Il Ministero della Difesa degli Stati Uniti ha pubblicato ufficialmente il Nuclear Posture Review (NPR) 2018[1], principio guida per la futura politica degli Stati Uniti.

Korotchenko ha notato che la novità nella NPR è che ora gli Stati Uniti dichiarano di essere pronti a usare armi nucleari contro stati non nucleari, il che significa che Washington intende utilizzare le armi nucleari ogni volta che lo ritengano opportuno. “Gli Stati Uniti sono pronti a usare le armi nucleari o minacciano di usarle, come forma di ricatto politico”, ha sottolineato Korotchenko.

Dopo che l’NRP è stato pubblicato, diverse sono state le critiche sollevate, anche se Washington giustifica la sua decisione sull’espansione nucleare, sottolineando il peggioramento della sicurezza globale.

Per Korotchenko, è solo un pretesto usato da Washington per coprire i suoi passi.

Gli Stati Uniti stanno alimentando la fiamma …il loro desiderio è quello di dominare il mondo, cosi come il Presidente Trump ha dichiarato più volte, sostenendo di voler rendere grande l’America di nuovo. La Russia e la Cina non sono coinvolte in azioni di accaparramento della terra. La nuova dottrina statunitense si rivolge principalmente a Russia e Cina, che sono considerate da Washington come una delle principali minacce al suo dominio globale, quindi gli Stati Uniti potrebbero usare armi nucleari contro la Cina e la Russia quando sorgono dispute nei casi riguardanti il ​​Mar Cinese Meridionale e i paesi della NATO”, ha detto Korotchenko.

Secondo quanto affermato da Korotchenko, questa diretta minaccia militare e politica non rafforzerà in alcun modo la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, perché tale azione provocherà altri paesi, come la Russia, a rispondere con un altrettanto crescente arsenale nucleare.

Globalmente, destabilizzerà il mondo, poiché il sistema esistente di controllo e bilanciamento collasserà e renderà il mondo più pericoloso, più imprevedibile”, ha affermato.

 

Allegato: Nuclear Posture Review 2018

https://media.defense.gov/2018/Feb/02/2001872877/-1/-1/1/EXECUTIVE-SUMMARY.PDF

 

 

 

USA: Igor Korotchenko sul NPR 2018. La nuova dottrina nucleare pone minacce dirette alla stabilità mondiale