Usa:  L’Air Force One sarà supersonico, volerà a Mach 1.8  (2200 Km/h)

Views

Un aereo presidenziale supersonico, in grado di volare oltre i 2.200 chilometri orari, dalla tecnologia futuristica e dal design avveniristico. Ci sta lavorando una startup californiana, la Exosonic, a cui l’aeronautica militare statunitense – l’USAF – ha affidato il progetto per sviluppare l’Air Force One del futuro. Le immagini del prototipo del nuovo jet supersonico, sia esterne che dei lussuosi interni, sono state pubblicate dalla Cnn. Il velivolo potrà trasportare fino a 31 passeggeri. Sedili in pelle, accessori in legno di quercia e quarzo, suite private per il lavoro e per riposare comodamente nonostante una velocità doppia a quella dei Boeing 747, i velivoli utilizzati per l’attuale Air Force One e Air Force Two. Il nuovo aereo supersonico, afferma il Ceo di Exosonic, non potrà volare prima del 2035.    

Exosonic ha ricevuto un contratto dal Presidential and Executive Airlift Directorate (PE) dopo aver impressionato i militari con il progetto di un velivolo supersonico che viaggia a Mach 1.8. Mach 1.8, pari a circa 1.381 miglia all’ora (2.222 chilometri), è più del doppio della velocità di crociera tipica di un classico velivolo commerciale.
La CNN ha avuto l’esclusiva nel visionare il progetto dell’aereo, pensato per trasportare soprattutto passeggeri vip. Il velivolo di Exosonic, nella versione non presidenziale, può trasportare 70 passeggeri che potranno godere di aree rifinite con lussuosi accessori in pelle, quercia e quarzo e di suite esclusive dotate di tutti i comfort della tecnologia per poter lavorare e riposare.
Con questo progetto stiamo pianificando di implementare nuove tecnologie che non sono disponibili oggi o che non si vedono ancora su aerei commerciali o business“, afferma Stephanie Chahan, uno dei principali designer di interni della Exosonic. La Chahan illustra agli operatori della Cnn, tramite una visita virtuale, l’interno del velivolo supersonico. La prima delle due suite private è la sala riunioni per tre passeggeri, con la possibilità di poter fare teleconferenze protette, collegarsi online o rivolgersi alla stampa.


I sedili girevoli sono in pelle con gusci in legno e il monitor per i video può essere riposto in posizione arrotolata per lasciare spazio sulla credenza a vassoi per il cibo o ad attrezzature aggiuntive per le presentazioni.
La seconda suite per otto passeggeri ha sedili reclinabili e l’altezza del tavolo è regolabile. Poi c’è la cabina principale con 20 posti, più due cucine, due bagni e molto spazio nella stiva.
Gli schienali dei sedili hanno spazi per contenere dispositivi elettronici in aggiunta ai tradizionali monitor inseriti nei sedili. L’aereo di Exosonic ha l’autonomia di 5.000 miglia nautiche e potrà volare a quasi il doppio della velocità del suono. “Il futuro del viaggio globale rapido dei passeggeri è il low-boom supersonic flight”, afferma Norris Tie, CEO di Exosonic.
L’Exosonic non è l’unica startup dell’aviazione a ricevere investimenti dalla US Air Force. L’azienda aeronautica Hermeus , con sede ad Atlanta, sta lavorando ad un velivolo ipersonico da 20 posti che trasporterà i passeggeri da New York a Londra in 90 minuti.
Il viaggio ipersonico in futuro prevede il raggiungimento della velocità di Mach 5 o superiore, cinque volte la velocità del suono. La Hermeus, nel mese di febbraio scorso, ha già testato con successo un prototipo di motore da Mach 5.

Usa: L’Air Force One sarà supersonico, volerà a Mach 1.8 (2200 Km/h)