Mosca ha interferito elezioni presidenziali ma non c’è prova coinvolgimento Trump 

Views
   

Usa-Russia, Mosca ha interferito nelle elezioni presidenziali ma non c’e’ prova del coinvolgimento di Trump

Presidente e vicepresidente della Commissione intelligence del Senato Usa, il repubblicano Richard Burr e il democratico Mark Warner hanno rivelato che le indagini confermano le “interferenze” russe nelle presidenziali del 2016, ma hanno ammesso che al momento non c’è prova di un coinvolgimento del presidente Donald Trump, uscito vincente dalle consultazioni. Malgrado ciò, scrive il “Wall Street Journal”, “c’è ancora molto di cui preoccuparsi”. Quando, nel 2012, Mitt Romney avvertì che la Russia doveva essere vista come il nostro principale avversario geopolitico, molti lo derisero, e ora si scopre che i russi, anche se non sono riusciti a penetrare nel nostro sistema elettorale, tuttavia ne sono arrivati alla soglia. Inoltre, si scopre che social media come Twitter e Facebook non erano preparati a controbattere le manipolazioni russe, attuate attraverso la diffusione di proclami politici e notizie false. Di più, i due senatori ammettono che l’azione dei russi sta continuando. Secondo il “Wall Street Journal”, è di questo che dovrebbe occuparsi la commissione senatoriale, invece di continuare a cercare un legame fra Trump e i Russi che “appare elusivo come lo yeti”.

Category: Cyber, MONDO, PRP Channel
Tags: , ,