Libia, fermati tredici francesi armati in Tunisia al confine con la Libia. Parigi continua a mandare consiglieri militari

Views

La Francia aiuta Haftar nel suo tentativo di espugnare Tripoli, e lo fa con propri specialisti dispiegati sul suolo libico. E’ quello che emerge dalle milizie sul campo. Secondo quanto riferisce «Libya Observer», un miliziano che combatte per il generale Haftar avrebbe confessato che si era imbarcato su un volo in partenza da Benina, l’aeroporto di Bengasi e diretto a Jufra.  Sul volo vi erano a bordo 14 libici, 30 egiziani e sei consiglieri militari francesi.

Oggi l’agenzia di stampa italiana Nova rivela una triste verità, in esclusiva. Tredici cittadini francesi a bordo di sei veicoli sono stati fermati al valico di Ras Jedir, al confine con la Libia, mentre erano diretti a Ben Guerdane, nel governatorato tunisino di Medenine. Lo riferisce una fonte della sicurezza tunisina ad “Agenzia Nova”. I cittadini francesi si sono rifiutati di consegnare i documenti, secondo quanto previsto dalle procedure legali tunisine, ha chiarito la fonte. Per questa ragione, i 13 francesi sono rimasti da ieri, 14 aprile, presso il valico di frontiera tra la Tunisia e la Libia. La notizia conferma parzialmente quanto reso noto in precedenza dal sito informativo arabo “Arabi 21”, con sede nel Regno Unito, ma considerato vicino al Qatar e alla Fratellanza musulmana. Secondo “Arabi 21”, la dogana tunisina di Ras Jedir, al confine con la Libia, aveva bloccato nei giorni scorsi un veicolo con una targa diplomatica con a bordo dieci cittadini francesi impedendo loro di entrare nel territorio libico. Secondo il sito informativo arabo “Arabi 21” le autorità tunisine avrebbero rifiutato di far passare i cittadini francesi perché sarebbero stati armati e non avrebbero voluto consegnare le armi al valico di frontiera. Secondo il sito si tratterebbe di consiglieri militari delle forze del generale libico Khalifa Haftar. Lo stesso sito sostiene che un altro gruppo di consiglieri francesi è stato individuato in Libia nella zona di Gharyan, 75 chilometri a sud di Tripoli. Questi consiglieri starebbero aiutando le forze di Haftar grazie all’ausilio di droni.

 

Libia, fermati tredici francesi armati in Tunisia al confine con la Libia. Parigi continua a mandare consiglieri militari

EVIDENZA 2, MONDO |