Amnesty International ha incaricato Ipsos di effettuare un sondaggio sulle molestie online, che ha coinvolto circa 500 donne di età compresa tra i 18 e i 55 anni nei seguenti paesi: Danimarca, Italia, Nuova Zelanda, Polonia, Regno Unito, Spagna, Svezia e Stati Uniti d’America. Delle 4000 donne che hanno preso parte al sondaggio, 911 hanno […]

Read more

Per postare su Facebook, Instagram e sugli altri social network le foto dei figli minorenni occorre il consenso di entrambi i genitori. L’ha stabilito il tribunale di Mantova in una sentenza a favore di un padre separato che aveva chiesto all’ex compagna la rimozione e la della pubblicazione su Fb delle fotografie dei figli minorenni. […]

Read more

La rete 5G indispensabile per la nuova tecnologia, quando si parla di realtà virtuale e di realtà aumentata che cambieranno la nostra quotidianità almeno in sei settori vitali: media, scuola, lavoro, interazioni sociali, turismo e retail. Ma affinchè questo accada, bisogna migliorare i tempi di risposta delle reti. E’ il risultato dello studio ‘Merged Reality’, […]

Read more

Nonostante i ricavi trimestrali sopra i 10 miliardi di dollari, Facebook ha perso quota ieri dopo il mercato, invertendo rotta rispetto ad un rally iniziale alimentato da utili saliti del 79% e un fatturato aumentato del 47% annuo. Gli investitori hanno punito il titolo del social network che, prima attraverso il suo Ceo Mark Zuckerberg […]

Read more

Secondo quanto riferisce Nova, ormai è sempre più difficile distinguere i confini tra online e offline e serie tv e realtà. Così come si attribuisce un ‘Like’ sui social network o delle stelline sui siti di recensione per valutare un albergo o ristorante così a breve si attribuiranno dei punteggi ai cittadini in base alle […]

Read more

Cancellare un messaggio inviato tramite whatsapp era una delle specifiche che molti utenti desideravano. Spesso un messaggio, una fotografia, oppure un video già inviato ha creato imbarazzo e veri e propri incidenti di “opportunità”. Un “ti amo” alla persona sbagliata, oppure l’invio di un video compromettente sono stati  causa di incontri in giudizio di fronte […]

Read more

Facebook cerca di aggirare i paletti imposti da Pechino e lancia un’app in Cina senza il suo nome. Per Mark Zuckerberg si tratta di una mossa senza precedenti dopo aver tentato per anni la strada della ‘diplomazia’, passata per incontri con politici cinesi, lo studio del mandarino e interventi in pubblico. Tentativi che non hanno […]

Read more